Italia - Islanda 71 - 64 [Eurobasket 2015]

Italia - Islanda 71 - 64 [Eurobasket 2015]

Diciamo così, abbiamo rotto il ghiaccio.

Ma c’è mancato poco che il ghiaccio ci rompesse il culo.

Datome (ancora) infortunato è una sofferenza fisico-spirituale per qualsiasi italiano amante del canestro

Gentile è una specie di cosplayer di Jack Nicholson in Shining

L’Islanda dei nanerottoli è stata tosta, dignitosa, con delle triple da bombardamento che levati. Applausi a tutto spiano, davvero, per una Nazione che praticamente era tutta lì (c’è più gente in una provincia lombarda che in tutto lo stato)

La cruda verità?

Ancora non difendiamo, attacchiamo a cazzo d’Aradori e non c’è schema che sia uno.

Pianigiani dovrebbe capire che non è che bloccando il playmaker fai automaticamente tutta la difesa. E che ha in mano una rosa di giocatori che a talento può menare come non mai. E che forse forse se la sua Siena vinceva tanto era per altre cose (ma mi fermo qui, non voglio entrare in queste polemiche, anche se lo scazzo c’è).

Vabbè. Teniamo botta. E Forza Azzurri, che cazzo


Andrea Xab Corinti

Scritto da

A (web) world citizen.