Idi di Marzo made in Xab

Idi di Marzo made in Xab

Ultimamente sono un po’ scomparso da questi lidi per un bel po’ di motivi diversi…ce ne sono molti, ma anzitutto vorrei partire con questo post parlando di quelli più “mediatici” e di conseguenza adeguati a Xaba Cadabra:

Akira (manga).

akira

In realtà l’ho finito nei primi del mese:

finalmente, dopo anni e anni di adorazione viscerale per il film, mi ci sono messo di buzzo buono.

Che dire? Com’era prevedibile è meraviglioso, forse meno d’impatto e memorabile del lungometraggio ma straordinariamente appagante nel suo aspetto narrativo, nel percorso dei personaggi.

Penso sia una lettura obbligata per ogni estimatore del cyberpunk e della cultura fumettistica nipponica, Otomo, autore con pochi eguali in patria (forse Miyazaki e l’innarrivabile Tezuka) è uno di quei rivoluzionari che hanno decisamente ridefinito tutti gli anime e i manga nel complesso.

20th century boys

20thcenturyboys

Giusto per stare nel giro del fumetto nipponico…e, incredibile a dirsi, credo sia diventato di diritto il mio manga preferito.

Ed è davvero strano, perché sono quelle cose che di solito succedono quando parte l’effetto nostalgia, del fumetto che ti ha colpito tanto perché legato alla tua infanzia eccetera eccetera…ecco, no: Naoki Urasawa io l’ho conosciuto a inizio Marzo 2016, e mi ha conquistato esattamente come i vari Kentaro Miura e Takehiko Inoue della mia infanzia. Forse pure di più.

Dovrei scrivere un bel po’ di cose su 20th century boys, ma è complicato anche solo discuterne…

La quarta stagione di House of Cards

house-of-cards-4

Che è anche assolutamente la più bella di tutte e quattro per quanto mi concerne, forse complice il fatto che nell’America vera ferve nel clima da primarie (sulla politica nostrana preferisco stare zitto perché non sono tipo da bestemmie).

La seconda stagione di Daredevil

daredevil

Appena iniziata, hype a mille e per fortuna Netflix ha la splendida abitudine di buttare le serie in pacchi completi da 12 episodi pronti da sniffare

Videogiocando

Visto che ultimamente il mio sistema operativo preferito è diventato Xubuntu, i pochi titoli steam supportati su linux mi hanno offerto la scusa per impazzire sopra Civilzation 5 e (prossimamente) forse ridarmi un po’ all’emulazione selvaggia, vedremo

Pregianza che lascia Spaziogames

Una notizia abbastanza chiusa nella nerdfera nostrana, ma mi andava di commentarla brevemente

Ho appreso con sommo rammarico che Spaziogames dovrà fare a meno di Pregianza, per chi scrive uno dei pochi recensori italiani degni di essere letti:

forse c’entrerà poco, ma mi ricorda un po’ come il mondo “da rivista di videogiochi” che tanto avevo amato da bambino stia progressivamente svanendo, mutando anche nelle sue eredità digitali

Arrivedorci!

Mentre mi preparo a mettere su l’ennesimo caffè sto valutando se vale la pena di scrivere un altro post, uno dedicato ai motivi più personali che mi hanno reso latitante quaggiù…

il fatto è che ci sarebbe sempre tutto il malloppo di roba da importare dal vecchio dominio e un sacco di cose diverse di cui mi piacerebbe scrivere qualcosa, quindi vedremo dai

ci sentiamo presto, magari con qualche leggero cambio di “politica editoriale” :)


Andrea Xab Corinti

Scritto da

A (web) world citizen.